Musica per la salute psichica: è stato scelto il nostro metodo

Musica per la salute psichica:                                                                è stato scelto il nostro metodo

Fare musica insieme per contribuire ad alleviare, in questo momento faticoso, i problemi di persone afflitte da disagio psichico: è questo il senso del progetto che AllegroModerato svilupperà presto al Centro Sant’Ambrogio di Cernusco sul Naviglio. Nei mesi scorsi avevamo infatti partecipato al bando proposto dall’Ordine Ospedaliero San Giovanni di Dio Fatebenefratelli ed è stato proprio il nostro progetto a essere scelto per integrare al Centro Sant’Ambrogio le attività terapeutiche ed educative che ne caratterizzano la missione.

L’abbiamo voluto denominare “RiUscire suonando”, a sottolineare il carattere ricreativo e distensivo che la musica può offrire a persone cui l’emergenza sanitaria impedisce totalmente, in questo periodo, la possibilità di lasciare la struttura che le ospita. Il progetto nasce dall’esperienza “Tutta un’altra musica” (TAM, nella foto di Vasco Dell’Oro), l’iniziativa che AllegroModerato porta da diversi anni nei reparti pediatrici degli ospedali milanesi, dove sono stati creati laboratori musicali in cui i piccoli degenti vengono condotti all’improvvisazione di una piccola orchestra sinfonica sotto la guida dei nostri insegnanti e dei musicisti con disabilità della cooperativa in veste di tutor.    

Il progetto elaborato per i pazienti del Centro Sant’Ambrogio prevede – nel rispetto dei protocolli sanitari vigenti – momenti di musica d’insieme in grado di coniugare armoniosamente la valenza individuale e collettiva, artistica e ricreativa. La musica consente di scavalcare le barriere e dunque di fare un’esperienza di libertà anche all’interno di ambienti chiusi, fisici o mentali che siano.  Sotto la conduzione esperta di tre educatori formati al metodo di AllegroModerato, vedrà la partecipazione degli utenti a momenti di produzione musicale. Senza esperienze musicali pregresse, i partecipanti si cimenteranno con veri strumenti sinfonici. La musica è un mezzo potente e flessibile che, scavalcando limiti fisici e/o e psichici, permette di entrare in comunicazione anche con persone che siano impedite persino nella comunicazione verbale. Un “transfert” che consente di comunicare senza parlare, di conoscere senza leggere, di viaggiare senza spostarsi, di incontrare senza uscire. Sarà una nuova e stimolante stagione anche per noi di AllegroModerato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potresti leggere anche