Questo nuovo sito: i retroscena

Questo nuovo sito: i retroscena

Più che una notizia, i retroscena della notizia stessa: sapete quanto tempo è stato necessario per arrivare al nuovo sito di AllegroModerato? Quasi un anno. Sembra un tempo infinito, ma lo è un po’ meno se si pensa che poco dopo la decisione di varare l’iniziativa è scoppiato il caos che ha stravolto le vite di tutti noi.

È quindi stato più difficile del previsto arrivare alla scelta di Sunrise.Tag come studio di progettazione cui rivolgerci e avviare i primi contatti. Dopo un primo incontro “in presenza” per l’illustrazione di un progetto di lavoro, tutta l’attività è proseguita in video e nel frattempo l’Equipe didattico-organizzativa di AllegroModerato ha dovuto affrontare i problemi derivanti dalla necessità di riorganizzare a distanza l’intera attività della Cooperativa, impresa che anche a noi – come a tutti – è costata un grande impegno. Strada facendo si è anche avviata la collaborazione con lo studio grafico Jekyll & Hyde, dal quale abbiamo ricevuto modelli e prototipi intorno ai quali dare una veste alle nostre idee (spesso contrastanti o confuse). Poi, via via, tutto ha cominciato a prendere forma, anche grazie alle fotografie di Vasco Dell’Oro e ai video di Prospero Pensa, oltre che alla grande mole di materiale fornitoci nel corso degli anni dalle famiglie legate ad AllegroModerato. Adesso eccoci qui: il nostro nuovo sito è a disposizione di tutti e da noi dell’équipe viene considerato come un punto di partenza e non di arrivo. Contiamo di migliorarlo molto, di integrarlo con tutte le sezioni e gli archivi che non abbiamo ancora avuto il tempo di allestire o di trasferire dal vecchio sito. Per noi saranno importanti i suggerimenti e i contributi di chiunque vorrà darci una mano.

Commenti

Matteo 17.12.2020

Veramente un ottimo lavoro! Il sito è ricco di contenuti, colorato, veramente AllegroModerato. Facile navigabilità da iPad.Continuate così. Non vedo l’ora di comprare le magliette, i cappellini e le tazze nella nuova sezione di merchandising.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potresti leggere anche